GIANO 7 | Aprile 2021

Quarto anno e primo numero per il 2021 segnato anche questo dalla tragedia della pandemia che ci accompagna da oltre un anno. Ciò nonostante, gli autori delle rubriche hanno partecipato con il consueto impegno. Rinnovo alla dott.ssa Marta Fedeli un grazie per aver rispettato i tempi per la consueta pubblicazione. Grazie a tutti i collaboratori della Redazione.
In questo numero segnaliamo l’editoriale del prof. Giorgio Taffon incentrato sulla ripresa dal Covid-19 delle “Arti dal vivo”. Seguono articoli sul Parco Lineare Roma est, riflessioni sulle Foibe (vedi il libro di Eric Gobetti) e la tragedia di Vergarolla. Interessante intervista al veterano Harry Shindler. Lasciamo al lettore la curiosità di sfogliere e leggere GIANO 7. Buona lettura.


EDITORIALE
LEGGI I TEATRI AL TEMPO DEL COVID di Giorgio Taffon
L’articolo vuole sottolineare che, nel prendere atto di una crisi spaventosa dovuta alla pandemia da Covid-19, c’è comunque per il futuro delle “arti dal vivo” una possibilità di ripresa, una speranza che necessita comunque di rivedere e rinnovare alcuni fondamenti che la storia del teatro e dello spettacolo hanno registrato e analizzato.
Parole chiave: Covid, teatri, futuro
AMBIENTE E TERRITORIO

LEGGI UN PATRIMONIO DIMENTICATO: LA FULLONICA DI CASAL BERTONE di Giordana Carucci, Lorenzo M. Ciolfi, Stefania Favorito, Miriam Luzzi
Con il più ampio obiettivo di accendere i riflettori sul Parco LineaRE e rilanciare il dibattito sul notevole patrimonio archeologico ivi incluso, questo articolo vuole far conoscere un’antica ed importante fullonica di epoca romana. Dislocato per una parte e per un’altra sepolto in situ dopo un’intensa campagna di scavo, e pertanto ignorato dalla maggioranza della cittadinanza, tale monumento del quadrante est di Roma Capitale merita di essere riscoperto, divulgato ed opportunamente patrimonializzato.
Parole-chiave: patrimonio archeologico invisibile, via Collatina, fullonica, Parco LineaRE

STORIA E ATTUALITA’

LEGGI  FOIBE: UN CASO ANCORA APERTO di Giovanni Cecini
Ogni anno in occasione della ricorrenza del Giorno del Ricordo il dibattito pubblico e storiografico italiano si scalda, quasi a tifoserie contrapposte, per enfatizzare le estreme posizioni relative al dramma delle foibe. L’intervista allo studioso Luigi Fattorini – esperto di confine orientale – intende approfondire in modo serio e critico l’ultimo lavoro di Eric Gobetti, «E allora le foibe?», edito da Laterza.
Parole chiave: Foibe, Ricordo, Venezia Giulia

LETTERATURA

LEGGI MITO E STORIA NELLA LETTERATURA ITALIANA DEL NOVECENTO (1903-1975) di Sonia Capirossi e Francesco Lioce
L’articolo è un dibattito che ripercorre le poetiche e le ideologie di alcuni tra gli autori (d’Annunzio, Quasimodo, Pavese, Pasolini) che più hanno caratterizzato in Italia lo sviluppo della letteratura del Novecento da un punto di vista strettamente storico e politico.
Parole chiave: mito, storia, Novecento

LA BOLGETTA DELLE ISTITUZIONI

LEGGI QUANDO L’«INTENTÒNA» ERA SULLE RIVE DEL TEVERE di Giampiero Buonomo
La genesi della strategia della tensione si valse, nel 1970, della minaccia incombente di un golpe, diffusa nei palazzi del potere della Capitale: il culmine fu vissuto con l’ingresso dei forestali in città la notte dell’Immacolata, ma tracce del timore diffuso tra gli esponenti politici della sinistra si rinvengono in molti fondi archivistici. Quello di Francesco De Martino, all’Archivio storico del Senato, ci lumeggia sugli effetti di quel periodo travagliato, ricollegandosi con i ricordi lasciati da un Maestro recentemente scomparso, il professor Gianni Ferrara.
Parole chiave: Golpe, Strategia della tensione, Legge Scelba, Presidenza del Consiglio.

PROSPETTIVE PER L’EUROPA

LEGGI    EUROPA E BREXIT: INTERVISTA AL VETERANO DELL’8ªARMATA BRITANNICA HARRY SHINDLER di Pierpaolo Ianni
Intervista al veterano dell’8ª Armata britannica Harry Shindler, MBE (Member of the Order of the British Empire). Partendo dall’atmosfera che si respirava in Regno Unito alla vigilia della Seconda guerra mondiale, l’intervista ripercorre i duri anni del conflitto fino alla liberazione dell’Europa dal nazi-fascismo. Infine alcune riflessioni sul processo di integrazione europea e sul Regno Unito dopo Brexit.
Parole chiave: Seconda guerra mondiale, Europa, Regno Unito e Brexit.

MEMORIE E TESTIMONIANZE STORICHE

LEGGI DUE PAESI, DUE OCCUPAZIONI. I MIEI NONNI RACCONTANO di Luca Perrone
Attraverso le testimonianze orali dei nonni dell’autore, il seguente articolo offre uno spaccato unico dell’Italia divisa in zone di occupazione dopo l’otto settembre del 1943. Alla relativa tranquillità delle regioni meridionali, fa da contraltare il terrore per l’occupazione tedesca delle regioni centro-settentrionali.
Parole chiave: Occupazione, Memoria, 8 settembre 1943

SOCIETA’ DIGITALE

LEGGI IL PUNTO DI NON RITORNO NELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLA SOCIETÀ di Marco Guarracino
In questo articolo l’autore si propone di riflettere sui cambiamenti e sulle criticità indotti dall’avvento del digitale nelle diverse articolazioni sociali. Da mero strumento, il sistema digitale nelle sue diverse forme, è ormai radicato nelle attività quotidiane e, cosa ancor più rilevante, si sta prepotentemente affermando nelle realtà operative essenziali, reclamando silenziosamente il suo ruolo principale, da protagonista assoluto. Tale cambiamento interessa da vicino tutti, senza esclusioni di classe sociale, formazione, nazionalità.
Si tratta di una rivoluzione, ancor più evidente nella attuale situazione di crisi pandemica indotta dal covid-19, che sta raggiungendo un momento storico importantissimo e drammaticamente centrale nella realtà, economica e sociale di ogni persona: il punto di non ritorno.
Parole chiave: società digitale, COVID-19, rivoluzione digitale.

ABSTRACT: NOTIZIE DALLA BIBLIOTECA

LEGGI LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE ITALIANE: UN VOLTO DALLE MILLE MASCHERE di Fabiana Caristo
Il presente articolo intende proporre ai propri lettori e lettrici una panoramica delle biblioteche scolastiche italiane: si parte dalla definizione elaborata nel Manifesto IFLA/Unesco sulla biblioteca scolastica del 1999, tenendo presenti obiettivi, diritti e doveri della biblioteca con il suo personale e la sua utenza di riferimento; si passa a una breve analisi della situazione italiana presentando due esempi emblematici; si conclude con la presentazione del progetto dell’ACB “Lorenzo Lodi” e dell’ITIS Giovanni XXII di creare una biblioteca di quartiere.
Parole chiave: Biblioteca scolastica, Italia, disomogeneità, obiettivi, competenza informativa

BLU ROSSO GIALLO

LEGGI LA VITA VIRTUALE di Luisa Lenti-Rana
Ci chiamano sopravvissuti, eroi di resistenza, una volta eravamo soltanto un buon negozio di dischi in un quartiere di periferia. Crisi di settore, crisi economica nazionale ed ora pandemia: gli ingredienti per non farcela più e chiudere definitivamente ci sono tutti. Non vi stiamo raccontando una novità. Ci siamo chiesti spesso in questi anni cosa ci spinga a lottare così caparbiamente per un’attività commerciale; di fatto essere a contatto con la gente, fare nostri quasi per osmosi, i colori e le sfumature dei cambiamenti, le diverse esigenze delle persone che si rivolgono a noi per un cd o un vinile, ci ha resi perfettamente consapevoli di ciò che stiamo vivendo.

ACBLL MODULO DI ISCRIZIONE 2021
CALENDARIO 2021

ALTRI ARTICOLI

LEGGI

PAROLE E AZIONI BAMBINE PER NARRARE I GIORNI DELL’OCCUPAZIONE NAZIFASCISTA DI ROMA:
IL DIARIO DI GLORIA CHILANTI E IL MOVIMENTO COBA di Anna Meta.
L’adolescente Gloria Chilanti tiene, a partire dal gennaio 1944, un diario – pubblicato circa cinquant’anni dopo dall’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano – i giorni dell’occupazione nazifascista della città di Roma, riportando i fatti minuti della vita quotidiana e gli avvenimenti importanti, le difficoltà nel procurarsi il cibo e nel gestire la casa, i giochi con gli amici, le letture, il cinema e i suoi sogni per un futuro diverso, l’impegno dei suoi genitori nella Resistenza romana all’interno del Movimento “Bandiera rossa” e il suo impegno all’interno del COBA, il movimento di ragazzini da lei fondato.
Parole chiave: COBA, bambini e Resistenza, Roma occupata

LEGGI

QUEI GIORNI DI POLA. LA STRAGE DI VERGAROLLA (18 AGOSTO 1946) di Giuseppe Barbalace. 
Nel 1946 l’enclave di Pola – in via transitoria sotto controllo dell’amministrazione militare inglese – è l’unica parte dell’Adriatico Orientale al di fuori dell’allora Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia. Il 18 agosto 1946 una improvvisa esplosione, sulla spiaggia di Vergarolla, provoca la morte di 65 bambini (tutti italiani), venticinque feriti e molti corpi non identificati.
Parole chiave: esodo istriano, occupazione jugoslava, accordi diplomatici

LEGGI

IL BIENNIO NERO 1921-1922: DAL RISCHIO DELLA RIVOLUZIONE AL RISCHIO DELLA DITTATURA di Paolo La Scala
Le promesse non mantenute di una guerra vinta e mutilata fanno sprofondare l’opinione pubblica italiana in una feroce campagna anti-socialista, ma dalle lotte operare che si sono esaurite nel biennio rosso, ecco consolidarsi il più virulento dei pericoli politici italiani: il fascismo. Analizziamo insieme in maniera lucida come si è consolidato e concretizzato politicamente
Parole chiave: Socialismo, Fascismo, Antifascismo, Squadrismo


0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments